La Rinascita Azzurra nel Ritorno al 4-3-3 da parte di Mister Mazzarri ?

Credits: Sport MEDIASET

Chiaro e lampante, anche dai vostri commenti nella nostra pagina Facebook, è la vostra e la nostra delusione nei confronti della squadra e soprattutto verso quella idiosincrosia al gol ed ancora peggio, al tiro nello specchio della rete; l’ultimo tiro in porta, ahinoi, è stato contro l’Inter durante la Supercoppa Italiana…

Il Napoli di Spalletti ha lasciato un segno indelebile nella storia del calcio, ed ora Mazzarri, per la prossima partita, sembra tentato dal richiamo del passato. Con una stagione che si fa sempre più cruciale, il mister sembra pronto a vestire il vecchio abito tattico, il 4-3-3, per ritrovare la via del gol smarrita.

La necessità di ritrovare il gol perduto…

Il Napoli ha bisogno di gol, e questo non è un capriccio, ma una necessità impellente. La rimonta Champions è alla porta, e per varcarla, occorre alimentarla con reti che risuonino come colpi di gloria. Secondo i colleghi di Repubblica, Mazzarri punterà ai tre attaccanti Cholito, Kvaratskhelia e Politano per riaccendere la pericolosità offensiva azzurra; noi speriamo in un Politano, magari desideroso di celebrare il rinnovo del contratto fino al 2027 nel migliore dei modi.

Il Dilemma Tattico: 3-4-3 o 4-3-3?

Se è certo il ritorno alle tre punte, Mister Mazzarri tiene tutti sulle spine per quanto riguarda difesa e centrocampo; ufficializzerà le sue scelte oggi nel pomeriggio, ma già si delineano due possibili moduli: il 3-4-3 e il 4-3-3. La tentazione di tornare al vecchio abito tattico è forte, non per copiare, ma per avere una maggiore spinta propositiva contro il Verona, avversario con una sola punta di ruolo.

Zielinski, l’Escluso e le Novità in Campo

Ostigard potrebbe tornare in panchina, con Di Lorenzo e Rui sugli esterni, Rrahmani e Juan Jesus a proteggere Gollini. A centrocampo, la novità è Anguissa, rientrato dalla Coppa d’Africa, affiancato da Lobotka e Cajuste, che ha ottenuto la preferenza su Zielinski, l’escluso dopo la Pec dell’Inter, chiaramente ai margini.

Un Ritorno Nell’Incanto del Passato quindi?

La decisione non è ancora presa, ma la contro-svolta tattica non è da escludere. Il Napoli potrebbe ripartire dal 4-3-3, non come una copia, ma come un ritorno nell’incanto del passato che ha segnato l’identità calcistica della squadra.

Credits: Sport MEDIASET
Previous post I mille interrogativi del Napoli: tra piani B, fuori rosa e dietro front il diktat resta “programmazione”
Credits: Sport MEDIASET
Next post De Laurentiis Dice la Sua, Senza Peli sulla Lingua…

Articoli correlati

Lascia un commento