Verso Empoli-Napoli, l’ultimo treno per l’Europa: le probabili formazioni

Credits SSC Napoli

Sabato 20 aprile, alle ore 18, al Castellani, si giocherà Empoli-Napoli.

Gli azzurri arrivano alla gara dopo il brutto pareggio rimediato contro il Frosinone (i ciociari hanno portato per la prima volta nella loro storia in Serie A un punto dallo Stadio Diego Armando Maradona.

Quello di Empoli è l’ultimo treno per la corsa all’Europa per il Napoli. I risultati troppo altalenanti dell’ultimo periodo non hanno permesso quel balzo che ci si aspettava dopo l’arrivo in panchina di Francesco Calzona. Il Napoli continua ad avere problemi di gioco e di tattica ed in un contesto del genere pesano troppo gli errori dei singoli. Troppe le questioni extracampo, troppe le voci di mercato su calciatori come Osimhen e Zielinski. Il Napoli Campione d’Italia è solo un lontano ricordo. A ricordare alla squadra chi sono però questa settimana ci ha pensato Dries Mertens, non uno qualsiasi.

L’eroe belga ha fatto visita alla squadra durante gli allenamenti e si è fermato qualche giorno in città assieme a sua moglie e a suo foglio Ciro. È stata proprio la moglie, attraverso un post sui social, a dichiarare la loro presenza qui a Napoli. Tempo 5 minuti e la casa di Posillipo del folletto belga era accerchiata dai tifosi che mai lo dimenticheranno.

Verso Empoli-Napoli

La classifica come già anticipato non sorride agli azzurri. Diversi incastri però contribuiscono a rendere viva la speranza per il sogno chiamato Champions League. Grazie ai buoni risultati delle italiane in Europa (Roma, Atalanta e Fiorentina) il ranking della Serie A continua ad essere primo in classifica e quindi la 5 squadra in Champins League per il prossimo anno è una possibilità quanto mai concreta. Inoltre ci sarebbe anche la possibilità di una sesta squadra nel momento in cui la Roma dovesse vincere la seconda competizione europea. Dopo aver eliminato il Milan si trova alle semifinali e quindi anche in questo caso l’ipotesi prende forma. Il Napoli però deve fare oviamente la sua parte. Attualmente occupa la posizione numero 8 in campionato con 49 punti, al pari della Lazio che è settima. Il sesto posto è lontano solo 2 punti (Atalanta) ed il 5 (Roma) solo 6 punti.

Ad Empoli sarà una vera e propria battaglia dunque. I toscani daranno filo da torcere agli azzurri. Si trovano in una situazione di classifica complicata a solo un punto in più dal Frosinone terzultima in classifica. Entrambe le compagini hanno degli obiettivi molto importanti da raggiungere e il risultato appare quanto mai incerto.

La supersfida di giornata

Ogni settimana scegliamo la supersfida tra due calciatori, uno del Napoli ed uno della squadra avversaria dello stesso ruolo. Dopo la supersfida tra Meret e Turati (persa dall’estremo difensore azzurro per l’errore clamoroso), questa settimana proponiamo Zurkowski contro Zielinski. Entrambi centrocampisti dai piedi educati, grintosi e che fanno dell’inserimento la loro arma migliore. Zielinski sarà riconfermao titolare dopo le recenti e calanti prestazioni di Traorè. Il giocatore dell’Empoli, arrivato a gennaio dallo Spezia, ha messo a segno anche una tripletta e sembra essere un giocatore dotato di una qualità che gli varrà la chiamata da qualche club maggiormente blasonato, soprattutto se l’Empoli dovesse scivolare in Serie B. Zielinski d’altro canto dalla sua ha l’esperienza e l’eleganza. Vedremo chi la spunterà.

Come arriva il Napoli

Il Napoli si presenterà al Castellani di Empoli con due squalificati importanti. Entrambi difensori. Parliamo quindi di Mario Rui e Rrahmani. Non ci sarà neanche Olivera per infortunio e quindi a sinistra tocca a Pasquale Mazzocchi che dopo un ottimo avvio nell’avventura napoletana, è stato un po’ accantonato e relegato in panchina. La grinta di certo non gli manca, tantomeno la fisicità. Al posto di Rrahmani invece apertissimo il ballottaggio tra Natan e Juan Jesus, con il secondo leggermente favorito sul primo. Per il resto pochi dubbi. Meret confermato tra i pali così come sono confermati Di Lorenzo e ostigard per non stravolgere una linea difensiva già rimaneggiata. A centrocampo spazio ai soliti Lobotka e Zambo Anguissa supportati da Piotr e in attacco il tridente che lo scorso anno ha fatto sognare tutti i tifosi azzurri: Politano, Kvaratskhelia e Victor Osimhen.

La probabile formazione del Napoli: Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Juan Jesus, Mazzocchi; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia.

Diffidati: Mazzocchi, Lobotka e Osimhen.

Verso Empoli-Napoli, l'ultimo treno per l'Europa: le probabili formazioni
Credits SSC NAPOLI

Come arriva l’Empoli

Per l’Empoli pochi dubbi e solo due grandi ballottaggi. In attacco quello tra Niang e Cerri con il francese favorito per cercare di arginare la difesa azzurra con la sua velocità. A centrocampo invece più Marin che l’ex di turno Grassi. In attacco confermato invece il giovane Cambiaghi che sta crescendo settimana dopo settimana mettendosi in mostra con grande caparbietà. Anche di lui sentiremmo parlare durante la prossima sessione di calciomercato.

Empoli-Napoli, la probabile formazione dei padroni di casa: Caprile; Bereszynski, Walukiewicz, Luperto; Gyasi, Zurkowski, Marin, Maleh, Pezzella; Cambiaghi, Niang.

Dove vedere Empoli-Napoli in tv

La partita sarà trasmessa in esclusiva su DAZN.

Credits SSC Napoli
Previous post Stelle e meteore del Napoli, che fine ha fatto l’eroe del 2009 Jesus Datolo
Empoli-Napoli 1 a 0: siete indecenti... ed adesso richiamare GARCIA
Credits SSC Napoli
Next post Empoli-Napoli 1 a 0: siete indecenti… ed adesso richiamare GARCIA

Articoli correlati

Lascia un commento