Giocatori in scadenza del Napoli: chi partirà a fine stagione ?

Verso Cagliari-Napoli: Calzona vuole debuttare in A con una vittoria, titolari Osimhen e Piotr
Foto di Goal.com

Volge inevitabilmente, e fortunatamente, al termine questa strana e deludente stagione del Napoli che non è riuscita, neanche lontanamente, a riproporsi sui livelli della scorsa stagione. Ecco perché in estate sarà rivoluzione. Nuovo allenatore, nuovo centravanti ed innesti importanti. Ma chi sono invece i giocatori che lasceranno la casacca partenopea al termine di questa stagione? Ecco i giocatori azzurri in scadenza.

Il 2-2 contro la Roma, con il pareggio giallorosso agguantato nel finale, la stagione del Napoli è ufficialmente disastrosa. La Champions League è sfumata. Ci vuole un miracolo per accedere all’Europa League. Ben più alla portata sembra invece la Conference. Una competizione che però non compete al Napoli. Una squadra che lo scorso anno ha dominato il campionato e che è arrivata agli Ottavi di Finale di Champions League quest’anno. Una squadra che vanta giocatori del calibro di Kvaratskhelia, Osimhen, Zielinski e Di Lorenzo. Il problema non è ovviamente la rosa ma il meccanismo, il “giocattolo” come lo definiscono i tifosi napoletani.

Nella prossima sessione di calciomercato si assisterà ad una completa rivoluzione, a partire dal cambio di allenatore. Il patron Aurelio De Laurentiis quest’anno ne ha cambiati ben 3. Se aggiungiamo anche Spalletti sono 4 in 12 mesi (Luciano Spalletti, Rudi Garcia, Walter Mazzarri e Francesco Calzona). Il nome più indicato per la panchina, per il prossimo anno, sembra quello di Antonio Conte. Allenatore agognato da anni da società e tifosi. Uno dei migliori sulla piazza. Altro nome è quello dell’allenatore della Fiorentina Vincenzo Italiano. Meno sicurezze su di lui ma tante belle speranze. Il nuovo allenatore difficilmente potrà contare sui 6 giocatori in scadenza che termineranno il loro contratto il 30 giugno. Ecco chi sono.

Giocatori in scadenza con il Napoli

Il primo nome sulla lista rappresenta anche l’unico che sarà riconfermato per la prossima stagione. Stiamo parlando del portiere Alex Meret. Quest’anno, come tutti i suoi compagni, ha giocato molto al di sotto delle sue potenzialità e delle aspettative. Gli errori contro le piccole come Frosinone ed Empoli, sono stati incredibili e hanno aizzato nuovamente la tifoseria contro di lui. Meret è sicuramente un portiere dotato di grande talento ma dalla sua parte non ha certamente la continuità. Alterna ottime prestazione a errori grossolani. Ed è proprio per questo motivo che spesso gli è stato preferito il secondo portiere, chiunque esso sia stato negli anni: da Ospina a Gollini passando per Salvatore Sirigu.

Giocatori in scadenza del Napoli: chi partirà a fine stagione ?
Credit: SSC Napoli

Per l’estremo difensore il rinnovo scatta in automatico per un altro anno ma il portiere deve poter scendere in campo con più tranquillità senza pensare a questioni contrattuali. Ecco perché portiere e società dovrebbero sedersi a tavolino e discuterne meglio. Inoltre, rientrerà dal prestito anche un ottimo Caprile che ha disputato una buona stagione ad Empoli. Il Napoli si troverà quindi a dover fare i conti con 3 portieri di assoluto livello come Meret, Gollini e Caprile. Almeno uno dei 3 è di troppo. Meret guadagna 1 milione di euro all’anno.

Anche un altro portiere è in scadenza. In questo caso si tratta di un giovane dalle belle speranze che non ha mai disputato una gara con il Napoli. Lui è Hubert Idasiak. Il polacco guadagna 150 mila euro a stagione ma data la presenze di 3 portieri di assoluto livello (Meret, Caprile e Gollini) oltre che quella di Contini, sicuramente non rinnoverà.

Centrocampo da rifondare

Il centrocampo azzurro è il reparto che più risentirà della situazione contrattuale dei suoi giocatori. Saranno infatti ben 4 gli elementi da sostituire a giugno. Tra chi è in scadenza dopo anni e chi invece non sarà riscattato.

Il nome più altisonante di questa lunga lista di centrocampisti che lasceranno Napoli a parametro 0 è sicuramente quello del polacco Piotr Zielinski. Promesso sposo all’Inter lascerà Napoli dopo 8 anni, 364 presenze e ben 51 reti tra tutte le competizioni. È stato senza dubbio uno dei protagonisti assoluti dello Scudetto vinto lo scorso anno. Arrivò in punta di piedi nel solito asse Empoli-Napoli, si è subito guadagnato la fiducia dello staff e della società. I tifosi però capiscono la scelta del loro beniamino di cambiare aria dopo tanti anni. Soprattutto perché la carta d’identità inizia a farsi sentire. Piotr non è più quello di una volta e continuare solo per il gusto di farlo potrebbe compromettere un amore fino a questo momento indissolubile. Il Napoli comunque risparmierà 3,5 milioni per il suo ingaggio.

Altro giocatore che lascerà il Napoli a fine stagione è Diego Demme. Il tedesco gioca al Maradona da 5 anni con grandi alti e bassi. Nelle ultime due stagioni è stato impiegato solamente 9 volte. Nello specifico sono solo due le presenze di questa stagione. Percepisce 2,5 milioni di euro.

Gli ultimi due centrocampisti che lasceranno il Napoli a parametro 0 sono invece due prestiti con diritto di riscatto. Il primo è Hamed Traorè che dopo un buon inizio di avventura partenopea è stato accantonato un po’ mentre il secondo, Leander Dendoncker (ingaggio importante da 2,7 per soli 6 mesi) non è mai entrato nelle grazie degli allenatori.

Foto di Goal.com
Previous post Napoli-Roma 2 a 2: potevano recuperare qualche punto nella corsa Europa League ed invece …
Foto di Goal.com
Next post Verso Udinese-Napoli: ecco chi giocherà al posto dell’infortunato Kvara

Articoli correlati

Lascia un commento